Apollo Galleries ‘ Novembre. 21 Arte antica e antichità Asta sarà caratterizzato da medievale, greco e vichingo caschi; Cinese dinastia Shang nave, rara scultura ibis egiziano

Marzo 28, 2022 by Nessun commento

Dopo 10 anni come leader riconosciuto nel campo dell’arte antica e delle antichità, la Pax Romana di Londra è stata ribattezzata Apollo Galleries. Adottando il nome del dio greco del sole – e tutto sotto il sole, compresa l’arte, la conoscenza, la musica, la poesia e la verità – Apollo Galleries spera di essere altrettanto sfaccettato nel suo dominio mondano come Apollo era nel suo regno divino. Assicurata da un profondo investimento nel suo futuro, l’azienda ha ampliato la sua elegante galleria a due piani proprio di fronte al British Museum, ha aumentato la sua rosa di manager e consulenti esperti; installato nuove attrezzature scientifiche per l’analisi degli oggetti in-house, e ha lanciato nuove divisioni, tra cui interni antichi e gioielli antichi indossabili. L’azienda ospiterà eventi e conferenze regolari e produrrà video informativi ospitando anche una lista annuale di aste speciali eccezionali.

Domenica 21 novembre, Apollo Galleries presenterà un’asta di 331 lotti di arte antica e antichità, con offerte online tramite LiveAuctioneers, che porta i collezionisti in un viaggio virtuale attraverso le più importanti culture del passato. La selezione boutique completamente curata presenta opere d’arte di qualità museale e cimeli dalle intriganti civiltà della Valle dell’Indo attraverso l’era vichinga e l’era crociata.

 

Dalla battaglia egiziana di Mediggo nel 1479 AC-il primo conflitto armato registrato da testimoni oculari-la storia è stata afflitta da una guerra dopo l’altra. Gli studiosi sono particolarmente interessati agli armamenti utilizzati nelle battaglie nel corso dei secoli, in quanto creano una linea temporale tangibile del progresso tecnologico. Nella vendita di novembre, i collezionisti troveranno una straordinaria gamma di spade, lancia, mazza e teste d’ascia; e persino curiose granate bizantine in ceramica “fuoco greco”.

 

I caschi sono sempre molto richiesti. Tra gli esempi più interessanti – e belli – della vendita c’è un antico elmo in bronzo calcidico greco con le ” Corna di Zeus Ammon.”Risalente a circa 500-300 AC, il suo stile suggerisce che potrebbe essere stato indossato da un soldato che ha combattuto sotto Alessandro Magno. Stima dell’asta: £10.000 – £20.000. Un raro casco in ferro Spangenhelm di età vichinga composto da quattro piastre triangolari curve con bande di supporto esterne, è stato realizzato intorno al 900-1100 DC e potrebbe raggiungere £6.000 – £9.000 all’asta. Forse gli elementi di design più insoliti sono visti su un raro elmo medievale in bronzo di forma conica e sormontato da un finiale svasato. Tali elmi furono usati dagli anglosassoni, dai Franchi e dagli slavi attraverso il 10 ° secolo. La sua stima pre-vendita è £40.000 – £60.000.

 

L’antica categoria egiziana include dozzine di possibilità allettanti. Un ibis scultoreo in legno dorato e bronzo, circa 664-32 AC (periodo tardo al periodo tolemaico), è di un tipo che a volte era formato come una bara per contenere un ibis sacrificato e mummificato. Con una lunga scia di provenienza, questa opera d’arte particolarmente attraente dovrebbe raggiungere £10.000 – £20.000. Una maschera di sarcofago in gesso e legno di cedro dipinto, circa 1069-332 AC (terzo periodo intermedio al periodo tardo), ha caratteristiche facciali scolpite e dipinte distintive, tra cui occhi e sopracciglia oversize ipnotizzanti, un naso prominente e un sorriso gentile. Stima £2.000 – £3.000

 

Degno di nota è anche una coppia eccezionale di bronzo antico romano e raccordi in ferro, ciascuno comprendente una colonna scanalata a spirale con una barra di ferro sporgente da e capitale ionico-variante sormontato da un busto di Bacco indossa una pelle di capra. Precedentemente venduto da Christie’s New York (Dic. 5, 2012), la coppia è offerto con un £30.000-£60.000 stima.

Molte dinastie significative sono rappresentate nell’assemblaggio dell’antica arte cinese. Un campionamento mostra una nave treppiede in bronzo della dinastia Shang, £20.000 – £40.000; un torso di marmo Bodhisattva seduto della dinastia Tang, £20.000-£40.000; e un certo numero di popolari animali in terracotta della dinastia Tang e Han (ad esempio, cavalli, cammelli, uccelli) e figure umane. Un rinoceronte di terracotta a forma cava della dinastia Han, circa 202-220 DC, mostra una tavolozza di colori accattivante di crema con orecchie sottilmente color rosa. TL-testato presso il laboratorio indipendente Ralf Kotalla in Germania, viene all’asta con una stima di £6.000 – £9.000.

 

La squisita arte delle sculture di Gandharan è esposta in 11 lotti che vanno da un iconico leone in stucco di circa 100-500 DC, £1,000-£2,000; a figure buddiste illuminate e persino a circa 200-400 DC “ganika”, o cortigiana, £2,000-£3,000. All’estremità superiore del gruppo, pricewise, sono un Bodhisattva seduto circa 400-500 DC Maitreya e un rilievo narrativo scisto circa 100-300AD raffigurante scene sequenziali della vita di Buddha. Ciascuno è stimato a £10.000 – £20.000. In a league of its own è un circa 200-300 DC grey chlorite-schist statua del principe Siddhartha Gautama meditando sotto l’albero di Jambu. Simile a un esempio nella collezione del Metropolitan Museum of Art, potrebbe raggiungere £20.000-£40.000.

 

I gioielli antichi indossabili rimangono una delle categorie in più rapida crescita nelle vendite di Apollo Galleries, spingendo il lancio dell’azienda di un reparto dedicato per la specialità.

Con lo shopping natalizio in mente, gli offerenti vorranno prestare molta attenzione allo spettacolare assortimento di anelli vichinghi, romani e dell’età del bronzo, bracciali, ciondoli e collane, molti dei quali sono incastonati con pietre preziose o semipreziose in oro ad alto carati. Uno dei tanti punti salienti è un anello ritorto in oro medievale testato XRF con una pietra di smeraldo, circa 1300 DC e forse bizantino, che proviene da una collezione londinese formata negli anni 1990. Stima: £6,000 – £9,000

 

Apollo Galleries è membro della British Numismatic Trading Association (BNTA) e dell’Art Loss Register (AR). L’azienda spedisce in tutto il mondo, e tutto l’imballaggio è gestito da specialisti di guanti bianchi in-house.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.